Banana bread

Banana bread

Banana bread

Banana Bread

Uno tra i dolci americani più amati e golosi!

Blog, dolci

Il Banana Bread è un dolce americano lievitato soffice e goloso.

Una ricetta per la colazione perfetta, come anche per una merenda golosa!

E se nel portafrutta avete avanzato delle banane che sono diventate molto mature, questa è sicuramente una delle migliori ricette con la banana che potreste realizzare.

Se quindi siete alla ricerca di un dolce facile e veloce, il banana bread potrebbe fare proprio al caso vostro.

Il bello di questa ricetta poi, è che non si necessita nemmeno di un mixer, ma solamente di due ciotole e uno frusta!

INGREDIENTI DEL BANANA BREAD

Per il banana bread bastano pochi semplici ingredienti: banane mature, farina, uova, zucchero, olio di semi, bicarbonato e cannella!

La cannella è proprio la spezia che lo contraddistingue, ma se non piace si può chiaramente omettere.

Banana bread
Banana bread

COME REALIZZARE IL BANANA BREAD

Uno degli aspetti più belli di questo dolce americano è che è semplicissimo da realizzare.

Infatti si può preparare anche senza l’aiuto di uno sbattitore.

Io mi munisco solo di due terrine per dividere ingredienti secchi e ingredienti umidi e pesarli fin dal principio e non a mano a mano.

Se c’è una cosa, infatti, che ho imparato, è che per la riuscita di una qualsiasi ricetta è FONDAMENTALE pesare in anticipo TUTTI gli ingredienti.

Quindi, una volta schiacciate le banane in una terrina possiamo aggiungere uova e olio e mescolare con una frusta a mano. Nell’altra ciotola pesiamo invece farina setacciata, zucchero, sale, lievito, cannella e bicarbonato.

Uniamo poi agli ingredienti umidi, mescoliamo con una frusta ed è fatta!

Banana bread
Banana bread

COME DEVONO ESSERE LE BANANE PER IL BANANA BEAD

Come devono essere le banane per preparare il banana bread?

Beh, avete presente quando le dimenticate nel portafrutta, che la buccia esterna è praticamente nera? Quello è esattamente il grado di maturazione perfetto.

Così risulta molto dolce e dal sapore intenso.

Banana bread

COME CONSERVARE IL BANANA BREAD

Conservare il banana bread è davvero semplicissimo.

Come tutti i dolci secchi, da credenza, si conserva tranquillamente 4 giorni all’interno di un contenitore per dolci, a temperatura ambiente.

A chi invece vive da solo, o adora gustare una fetta di tanto in tanto, consiglio di fare come me, ossia CONGELARLO!

Io lo taglio a fette (a me piacciono belle spesse) e le conservo in freezer avvolte nella pellicola o in sacchettini da congelatore.

All’occorrenza poi, per una colazione golosa o un dolcetto post cena, lo scongelo sul momento, mettendolo per circa un minuto nel microonde.

Banana bread

ECCO COME HO SERVITO IL MIO BANANA BREAD

Che sia chiaro, il banana bread è assolutamente perfetto nella sua semplicità… ma provate ad immaginarvelo così: con una ganache al cioccolato bianco, confettura di fragole e frolla al cacao sbriciolata. Insomma… si vola su un universo parallelo!
Se infatti avte ospiti a cena o per una merenda, questa è un’opzione semplice, perfetta da preparare in anticipo e assemblare poi sul momento!
Vi lascio la ricetta del banana bread nel box qui sotto!

Se avete qualche altro dubbio su come si realizza questo Banana Bread o se volete vedere quanto quanto semplice è da realizzare potete vedere il procedimento completo della ricetta QUI. Vedrete, è semplicissimo!

Fatemi sapere se lo provate… condividete e taggate GodSaveTheBreakfast su Instagram! 

BANANA BREAD

Tempo preparazione

20

minuti
Tempo di cottura

50

minuti

Ingredienti

  • 250 gr farina

  • 300 gr banane mature (circa 3)

  • 150 gr zucchero

  • 10 gr lievito

  • 3 uova

  • 110 g olio di semi

  • 1 cucchiaino di cannella

  • 2 g bicarbonato

  • PER LA GANACHE AL CIOCCOLATO BIANCO:

    100 gr cioccolato bianco
    125 ml di panna da montare
    25 ml di latte
    5/10 gr di miele
    1 foglio gelatina (2g)

Procedimento

  • In una ciotola unire farina, lievito, zucchero, cannella e bicarbonato.

  • In un’altra schiacciare le banane e aggiungervi quindi le uova e l’olio.

  • Aggiungere a quest’ultima gli ingredienti secchi e mescolare fino ad ottenere un composto liscio.

  • Versare il composto nello stampo da plumcake (25 cm circa) e infornare a 180° per circa 50 minuti (fare sempre la prova stecchino, deve essere asciutto).

  • PER LA GANACHE: 

    Metti a mollo la colla di pesce in un bicchiere di acqua fredda. Scalda poi la panna e il latte in un pentolino, ma senza far bollire. Nel frattempo fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Strizza la colla di pesce e aggiungila alla panna con anche il miele e mescola finché si scioglie. Aggiungi quindi il composto con latte e panna al cioccolato e mescola per bene fino ad ottenere un composto liscio.
    Versa in una ciotola, copri con della pellicola e fai riposare in frigorifero per almeno una notte. Il giorno dopo sbatti con lo sbattirore e conservala in frigo fino all’utilizzo!

    Top